Regolamenti e codici di comportamento

 

Nuovo Codice Disciplinare del personale della scuola

Il 19/04/18 l’Aran e le Organizzazioni Sindacali hanno firmato in via definitiva il Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro 2016-2018 del Comparto Istruzione e Ricerca, il cui testo è rinvenibile sul sito dell’ARAN.

In tema di sanzioni disciplinari previste per il personale ausiliario, tecnico ed amministrativo, e in attuazione dell’art.13 comma 11, si pubblica sul sito dell’Istituto il Codice disciplinare previsto per il personale ATA.

 

NUOVO CODICE DISCIPLINARE

Si ricorda che, ai sensi dell’art.55 comma 2 del D. Lgs. n.165/01, la pubblicazione sul sito istituzionale dell’amministrazione del codice disciplinare equivale a tutti gli effetti alla sua affissione all’ingresso della sede di lavoro.

Per quanto concerne la responsabilità disciplinare del personale docente, nelle more della sessione negoziale che dovrebbe concludersi entro il mese di luglio 2018, si evidenziano le modifiche introdotte dal comma 3 dell’art.29 del CCNL alla disciplina della sanzione della destituzione irrogabile al personale docente ai sensi dell’art. 498 del T.U. n. 297/94.

Nell’attesa di tale integrazione della contrattazione collettiva si pubblicano l’art.29 del CCNL e gli artt. 492-498 del T.U. n. 297/94, poiché queste norme integrano il codice disciplinare applicabile al personale docente.

 

Il Dirigente scolastico

  • Visto il D. Lgs. 16.4.1994, n. 297;
  • Visto il D.P.R. n° 275/1999;
  • Visto il D. Lgs. n° 165/2001, art. 25; Visto il D.Lgs. 150/2009, art.68;
  • Visto il C.C.N.L. del comparto scuola 29 novembre 2007, Art. 95, comma 9;

DISPONE

che siano pubblicati sul sito istituzionale della scuola i seguenti documenti:

  • Personale Docente: codice disciplinare, recante l’indicazione delle infrazioni e relative sanzioni – dall’art. 492 all’art. 501 del D. Lgs. 16.4.1994, n. 297.
  • Personale A.T.A.: codice disciplinare, recante l’indicazione delle infrazioni e relative sanzioni – dall’art. 92 all’art. 97 del C.C.N.L. del 29.11.2007.
  • Personale Docente e A.T.A.: sanzioni disciplinari e le responsabilità dei dipendenti pubblici – dall’art. 67 all’art. 73 del D. Lgs n. 150/2009 e il Codice di comportamento dei dipendenti pubblici. Le nuove disposizioni sono entrate in vigore il 15 novembre 2009, ovvero dopo il 15° giorno dalla pubblicazione del D.Lgs. sulla Gazzetta Ufficiale.
  • Il D.P.R n. 62 del 16 aprile 2013, concernente il Regolamento recante il codice di comportamento dei dipendenti pubblici.

Le pubbliche amministrazioni e quindi anche le scuole sono obbligate a pubblicare sul sito il “Codice disciplinare” dove vengono spiegate le procedure per l’applicazione delle sanzioni disciplinari nonché l’indicazione delle infrazioni e delle sanzioni, specificando che tale pubblicazione equivale a tutti gli effetti all’affissione del predetto codice all’albo della istituzione stessa.
A chiarire la portata di questo adempimento è intervenuta la Circolare del Ministero dell’Istruzione Università e Ricerca n. 88 dell’8 novembre 2010 (in particolare la lettera A),  la Circolare del Ministero della Funzione Pubblica n. 14 del 23 dicembre 2010 punto n. 2,  e, per tutti i siti delle Pubbliche Amministrazioni,  le Linee Guida 2011.

Codice comportamento dei dipendenti delle pubbliche amministrazioni (file.pdf - 98 KB), D.M. 28 novembre 2000
Procedimenti e senzioni disciplinari nel comparto scuola, linee di indirizzo generali (file .pdf - 31 Kb), C.M. n. 72 del 19 dicembre 2006
Codice di comportamento nel vigente C.C.N.L. capo IX  – Norme Disciplinari (file .pdf - 116 Kb),  riportati come segue:

Codice comportamento personale ATA , art. 95 C.C.N.L. del 29.11.2007 (file .df 64 Kb)
Codice comportamento docenti con allegato estratto D.Lgs. 297/1994 (file .pdf - 89 Kb), art. 91 CCNL 29.11.2007 ed artt. 492 sino a 499 D.Lgs. 297/1994

Testo Unico delle disposizioni legislative vigenti in materia di istruzione, relative alle scuole di ogni ordine e grado (file .pdf - 909 Kb), D.Lgs. 16 aprile 1994, n. 297
Norme generali sull’ordinamento del lavoro alle dipendenze delle amministrazioni pubbliche (file .pdf - 303 Kb), D.Lgs. n. 165 2001, articoli 53, 55, 55bis, 55ter, 55quater, 55sexies

Codice di comportamento dei dipendenti delle pubbliche amministrazioni (file .pdf - 55 Kb) – D.M. 28 novembre 2000
Codice disciplinare Area V della Dirigenza scolastica (file .pdf -49 Kb) - art. 16 C.C.N.L. 15/07/2010.

Norma di riferimento per il web: art. 55, comma 2 del D.Lgs. 30 marzo 2001, n. 165 così come modificato dall’art. 68, comma 2 del D.Lgs. 150/2009.

Regolamento interno

Lo Statuto delle studentesse e degli studenti e il Regolamento sull'Autonomia scolastica hanno sollecitato una sistemazione del nostro Regolamento interno. Nella stesura punto di riferimento sono stati anche i principi già richiamati nel POF del nostro Liceo e che hanno ispirato le scelte formative del Collegio dei Docenti a partire dall'anno scolastico 2004/2005.

Sommario :

Principi generali
Diritti delle studentesse e degli studenti
Doveri delle studentesse e degli studenti
Norme generali
Disciplina
Servizio biblioteca e laboratori
Viaggi e visite d'istruzione
Attività extracurriculari
Disposizioni finali
Principi generali
 

I principi che devono informare la vita della comunità scolastica, desunti dall'art.1 - Vita della comunità scolastica - dello Statuto, sono così sintetizzabili :

· La scuola è luogo di formazione e di educazione mediante lo studio, l'acquisizione delle conoscenze e lo sviluppo della coscienza critica.

· La scuola è una comunità di dialogo, di ricerca, di esperienza sociale, informata ai valori democratici e volta alla crescita della persona, essa opera per garantire la formazione alla cittadinanza, la realizzazione del diritto allo studio, lo sviluppo delle potenzialità di ciascuno e il recupero delle situazioni di svantaggio, in armonia con i principi sanciti dalla Costituzione.

· La comunità scolastica, interagendo con la più ampia comunità civile e sociale di cui è parte, fonda il suo progetto e la sua azione educativa sulla qualità delle relazioni insegnante-studente, contribuisce allo sviluppo della personalità dei giovani, anche attraverso l'educazione alla consapevolezza e alla valorizzazione dell'identità di genere, del loro senso di responsabilità e della loro autonomia individuale e persegue il raggiungimento di obiettivi culturali e professionali adeguati all'evoluzione delle conoscenze e all'inserimento nella vita attiva.

· La vita della comunità scolastica si basa sulla libertà di espressione, di pensiero, di coscienza e di religione, sul rispetto reciproco di tutte le persone che la compongono, quale che sia la loro età e condizione, nel ripudio di ogni barriera religiosa, ideologica, sociale e culturale ed etnica.

 

Comunicazione istituzione registro limitazioni terapeutiche e alimentari

Registro limitazioni terapeutiche alimentari salvavita Centrale

 

Comunicazione di divieto di assunzione di alcool

D. Lgs. 81/2008  Sicurezza e salute dei lavoratori sui luoghi di lavoro. Informativa

Regolamento per la vigilanza degli alunni frequentanti il Liceo Statale "Salvatore di Giacomo" di San Sebastiano al Vesuvio (Napoli).

 

Regolamento accettazione domande di messa a disposizione per eventuale stipula contratti di lavoro a tempo determinato a.s. 2018/2019

 

Sanzioni disciplinari ATA nuovo contratto

Regolamento interno

Regolamento Organo di Garanzia

Regolamento Consiglio di Istituto

Regolamento acquisti sotto soglia

Regolamento Gestione  progetti PON –POR - FESR  e Fondi Alternanza Scuola Lavoro

REGOLAMENTO USCITE DIDATTICHE E VISITE GUIDATE  Anno Scolastico 2017/18

Procedure standard in caso di infortunio a scuola

Regolamento degli esami di idoneità e integrativi

Regolamento messa a disposizione

Regolamento vigilanza alunni

Regolamento divieto di fumo