Regolamenti e codici di comportamento

Le pubbliche amministrazioni e quindi anche le scuole sono obbligate a pubblicare sul sito il “Codice disciplinare” dove vengono spiegate le procedure per l’applicazione delle sanzioni disciplinari nonché l’indicazione delle infrazioni e delle sanzioni, specificando che tale pubblicazione equivale a tutti gli effetti all’affissione del predetto codice all’albo della istituzione stessa.
A chiarire la portata di questo adempimento è intervenuta la Circolare del Ministero dell’Istruzione Università e Ricerca n. 88 dell’8 novembre 2010 (in particolare la lettera A),  la Circolare del Ministero della Funzione Pubblica n. 14 del 23 dicembre 2010 punto n. 2,  e, per tutti i siti delle Pubbliche Amministrazioni,  le Linee Guida 2011.

Codice comportamento dei dipendenti delle pubbliche amministrazioni (file.pdf - 98 KB), D.M. 28 novembre 2000
Procedimenti e senzioni disciplinari nel comparto scuola, linee di indirizzo generali (file .pdf - 31 Kb), C.M. n. 72 del 19 dicembre 2006
Codice di comportamento nel vigente C.C.N.L. capo IX  – Norme Disciplinari (file .pdf - 116 Kb),  riportati come segue:

Codice comportamento personale ATA , art. 95 C.C.N.L. del 29.11.2007 (file .df 64 Kb)
Codice comportamento docenti con allegato estratto D.Lgs. 297/1994 (file .pdf - 89 Kb), art. 91 CCNL 29.11.2007 ed artt. 492 sino a 499 D.Lgs. 297/1994

Testo Unico delle disposizioni legislative vigenti in materia di istruzione, relative alle scuole di ogni ordine e grado (file .pdf - 909 Kb), D.Lgs. 16 aprile 1994, n. 297
Norme generali sull’ordinamento del lavoro alle dipendenze delle amministrazioni pubbliche (file .pdf - 303 Kb), D.Lgs. n. 165 2001, articoli 53, 55, 55bis, 55ter, 55quater, 55sexies

 

Codice di comportamento dei dipendenti delle pubbliche amministrazioni (file .pdf - 55 Kb) – D.M. 28 novembre 2000
Codice disciplinare Area V della Dirigenza scolastica (file .pdf -49 Kb) - art. 16 C.C.N.L. 15/07/2010.

Norma di riferimento per il web: art. 55, comma 2 del D.Lgs. 30 marzo 2001, n. 165 così come modificato dall’art. 68, comma 2 del D.Lgs. 150/2009.

Regolamento interno

Lo Statuto delle studentesse e degli studenti e il Regolamento sull'Autonomia scolastica hanno sollecitato una sistemazione del nostro Regolamento interno. Nella stesura punto di riferimento sono stati anche i principi già richiamati nel POF del nostro Liceo e che hanno ispirato le scelte formative del Collegio dei Docenti a partire dall'anno scolastico 2004/2005.

Sommario :

Principi generali
Diritti delle studentesse e degli studenti
Doveri delle studentesse e degli studenti
Norme generali
Disciplina
Servizio biblioteca e laboratori
Viaggi e visite d'istruzione
Attività extracurriculari
Disposizioni finali
Principi generali
 

I principi che devono informare la vita della comunità scolastica, desunti dall'art.1 - Vita della comunità scolastica - dello Statuto, sono così sintetizzabili :

· La scuola è luogo di formazione e di educazione mediante lo studio, l'acquisizione delle conoscenze e lo sviluppo della coscienza critica.

· La scuola è una comunità di dialogo, di ricerca, di esperienza sociale, informata ai valori democratici e volta alla crescita della persona, essa opera per garantire la formazione alla cittadinanza, la realizzazione del diritto allo studio, lo sviluppo delle potenzialità di ciascuno e il recupero delle situazioni di svantaggio, in armonia con i principi sanciti dalla Costituzione.

· La comunità scolastica, interagendo con la più ampia comunità civile e sociale di cui è parte, fonda il suo progetto e la sua azione educativa sulla qualità delle relazioni insegnante-studente, contribuisce allo sviluppo della personalità dei giovani, anche attraverso l'educazione alla consapevolezza e alla valorizzazione dell'identità di genere, del loro senso di responsabilità e della loro autonomia individuale e persegue il raggiungimento di obiettivi culturali e professionali adeguati all'evoluzione delle conoscenze e all'inserimento nella vita attiva.

· La vita della comunità scolastica si basa sulla libertà di espressione, di pensiero, di coscienza e di religione, sul rispetto reciproco di tutte le persone che la compongono, quale che sia la loro età e condizione, nel ripudio di ogni barriera religiosa, ideologica, sociale e culturale ed etnica.

 

Regolamento interno

Regolamento Organo di Garanzia

Regolamento Consiglio di Istituto

Regolamento acquisti sotto soglia

Regolamento Gestione  progetti PON –POR - FESR  e Fondi Alternanza Scuola Lavoro

REGOLAMENTO USCITE DIDATTICHE E VISITE GUIDATE  Anno Scolastico 2017/18

Procedure standard in caso di infortunio a scuola

Regolamento degli esami di idoneità e integrativi

Regolamento messa a disposizione

Regolamento vigilanza alunni

Regolamento divieto di fumo